Giovaninrete2.0

BLOGLe voci due.punto.zero dei Giovaninrete

Ragazze e ragazzi al lavoro per la sagra del formaggio e della zucca

Ragazze e ragazzi al lavoro per la sagra del formaggio e della zucca

Lo staff del PalaSciolze insieme al sindaco Marco Ruffino e all'assessore Katia Venturi

L’impressione che abbiamo avuto sabato sera, entrando nel salone gastronomico di #Sciolze, è stata quella di una squadra di giovani e giovanissimi molto affiatata. Anche grazie all’impegno dei ragazzi e delle ragazze – camerieri e aiuto-cuochi pronti ad assistere i “grandi” – le feste di paese sono possibili e di successo. È il caso della Sagra del formaggio e della zucca: una tre giorni genuina caratterizzata da valori semplici: disponibilità, capacità organizzative e d’improvvisazione. Tra gli ingredienti immancabili c’è stata soprattutto la #gioia.

La gioia di gesti semplici come un sorriso, la gioia che ha riscosso la comicità di Marco Carena di #Zelig, la stessa gioia di donare un’offerta per un’asta benefica in favore di casa Ugi (Unione genitori italiani) di Torino. A concludere il penultimo giorno di festeggiamenti della sagra di Sciolze è stata proprio l’offerta doppia dell’artista Dora Paiano – fresca del premio di pittura Cesare Pavese – e dell’offerente sciolzese che si è aggiudicato l’opera Fiore Bianco: un’incisione su lastra di zinco che contibuirà a sostenere i progetti per la casa torinese a disposizioni dei bambini in cura oncologica e dei loro familiari.

 Google+: Guarda il post originale

Articoli sullo stesso argomento

ON LUCI OFF