Giovaninrete2.0

BLOGLe voci due.punto.zero dei Giovaninrete

Reporter si diventa… raccontando il proprio territorio

Reporter si diventa...raccontando il proprio territorio

Con il contest creativo "Reporter si diventa" in palio quattro collaborazioni di un anno con giornali o tv locali e premi per tutti Foto di Adam Merrifield www.flickr.com/photos/adammerrifield/4521507106

Le colline, il verde, le salite e le discese per arrivare a piedi alla fermata dell’autobus, uscire a comprare il latte o il giornale e incontrare sempre, puntualmente, qualcuno che conosci con cui fermarsi a scambiare quattro chiacchiere. È il nostro territorio, quello che si estende da San Mauro a San Raffaele, passando per Castiglione, Gassino e salendo verso Sciolze, Rivalba e Cinzano. Chi ci abita sa di cosa stiamo parlando, ma allo stesso tempo la percezione dei luoghi, le sensazioni che si provano a viverci, sono soggettive, diverse per ciascuno.

C’è chi le ama, chi a volte pensa che preferirebbe vivere altrove, chi le conosce da quando è nato e chi si è trasferito qui magari solo da qualche anno, ma una cosa è certa: queste colline sono piene di storie da raccontare. Storie di persone, ma anche di luoghi e di paesaggi, storie del passato e del presente, storie di cronaca, di musica, di arte, di sport, storie nuove e storie dimenticate, ma che meriterebbero di essere conosciute.

Con il concorso “Reporter si diventa” vi chiediamo di buttare giù in poche righe la vostra interpretazione del territorio in cui viviamo. Vi chiediamo un’idea, vi chiediamo di spiegarci come voi raccontereste un fatto o una notizia legata a questi luoghi attraverso l’obiettivo di una macchina fotografica o di una telecamera.

Se avete tra i 18 e i 29 anni e vivete in uno dei Comuni citati, mandate il vostro breve elaborato a concorso@giovaninrete.it entro l’8 gennaio 2012. I due progetti considerati migliori saranno realizzati con il supporto tecnico del team di Giovani in Rete, promotore del concorso insieme all’associazione torinese Videocommunity. Ma noi abbiamo voluto andare oltre, premiando i vincitori con qualcosa di più duraturo: una collaborazione di un anno con una testata giornalistica o un network televisivo per i primi quattro classificati, trampolino di lancio per conseguire, dopo due anni, il tesserino da giornalista pubblicista o semplicemente per fare un’esperienza nuova. Ci saranno premi di partecipazione per tutti.

Se sognate di dare voce al vostro territorio avete trovato qualcuno disposto ad ascoltarla. Perché raccontare un luogo è un modo di viverlo! Cosa aspettate? Cliccate sul bando del concorso per saperne di più, oppure visita la nostra pagina Facebook. Passate parola…

Articoli sullo stesso argomento

ON LUCI OFF