Giovaninrete2.0

BLOGLe voci due.punto.zero dei Giovaninrete

Una visita nel museo virtuale degli oggetti dimenticati

Museum of the obsolete objects

Museum of the obsolete objects

La cultura nel mondo si è sempre manifestata e caratterizzata dagli oggetti che la società ha usato e usa tutt’ora. Oggetti rivoluzionari e il cui uso ci ha semplificato e rivoluzionato la vita ma di cui il progresso tecnologico ha cancellato e surclassato la loro storia.

Pensare che usavo il walkman nelle mie mattinate assonnate sul 57 per andare al liceo: mi fa sentire terribilmente vecchio. Senza parlare poi delle cassette musicali, dei dischetti floppy-disc e l’agendina elettronica antesignana dello smartphone e chi ne ha più ne metta. Oggetti obsoleti il cui ricordo ci strappa un sorriso, ma vi immaginate il “tamarro” di oggi andare in giro con tutta l’autoradio per non farsela fregare?

A strapparci questi sorrisi ci ha pensato Lo studioso tedesco Jung von Matt che ha infatti raccolto tutti questi manufatti in un museo virtuale: Museum of obsolete objects (Museo degli oggetti obsoleti) dove ogni “oggetto” posto in bacheca è legato ad un filmato sul proprio utilizzo effettivo nel passato, anche quello recente.

Un interessante viaggio alla scoperta del passato che serve anche a non dare troppo per scontata la tecnologia di oggi.

Articoli sullo stesso argomento

ON LUCI OFF